Un viaggio in Riviera è l'occasione giusta per riscoprire i gusti e i sapori di una terra ancora fortemente legata alle sue tradizioni: un percorso unico tra mare, pianura, collina e montagna, tutte con le loro specialità.
Oltre ai luoghi di ristorazione, non mancano le occasioni per gustare e degustare la gastronomia locale nelle sagre, le iniziative di piazza, le rassegne gastronomiche e le aziende di produzione alimentare.

La regina della gastronomia romagnola è senza dubbio la minestra. Minestre di sfoglia fatta con farina di grano e uova fresche, tirate al mattarello: l'elenco può iniziare con i cappelletti per poi proseguire con i passatelli e poi ancora i tortelli ripieni di erbe e ricotta, gli strozzapreti,

le tagliatelle avvolte dai saporiti sughi di carne o di verdure. Naturalmente il menu non si esaurisce con la minestra ma continua con una tradizione di secondi piatti sia di carne che di pesce, soprattutto arrosto o alla griglia.

La bontà di queste pietanze è data da una varietà di prodotti primi che rendono ogni ricetta una vera opera d'arte: l'olio d'oliva, i formaggi e i prodotti dell'orto e del sottobosco, immancabilmente accompagnati dai vini di questa terra generosa.

La Riviera Adriatica è generosa naturalmente nelle specialità di pesce: pesce azzurro, crostacei, molluschi, proposti alla griglia, fritti o in brodetto nei numerosi e tipici ristoranti della costa.
Buon Appetito!!!